Regolamento del Concorso

BIRRA DELL’ANNO 2021 – XVI EDIZIONE / REGOLAMENTO DEL CONCORSO

1- Birre ammesse
Sono ammesse al concorso le birre artigianali materialmente realizzate nel territorio dello stato italiano da piccoli birrifici indipendenti  (secondo i criteri per cui è possibile associarsi a Unionbirrai e secondo la definizione di prodotto “Birra Artigianale” ai sensi della Legge 154/2016)* commercialmente reperibili (dato verificabile anche tramite consultazione di materiale pubblicato sul sito web dell'azienda e controllo della presentazione del prodotto al consumatore a partire dalle indicazioni in etichetta), non pastorizzate e non microfiltrate.
In caso di iscrizione come beer firmer è obbligatorio indicare il birrificio presso cui la birra è prodotta, che deve rispondere ai criteri di cui sopra.

2 - Categorie
Le birre sono iscrivibili al concorso in una delle seguenti categorie stilistiche nella misura di massimo 2 birre partecipanti per categoria.

Cat. 1 – Birre chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca e ceca (German e Bohemian Pilsner)

Cat. 2 Birre chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca, caratterizzata dall’evidente presenza di luppolo d’aroma e d’amaro di ispirazione tedesca.          ( Italian Pilsner )

Cat. 3 – Birre chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione europea (European Lager, Helles, Zwickl, Keller, Dortmunder Export)

Cat. 4 – Birre chiare ed ambrate, bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, caratterizzate dall’evidente presenza di luppolo d’aroma e d’amaro di ispirazione americana (Hoppy Lager, Imperial Hoppy Lager)

Cat 5 - Birre chiare e ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico di ispirazione anglosassone (English Golden Ale, English Pale Ale)

Cat. 6 – Birre chiare e ambrate, fermentazione ibrida, basso grado alcolico di ispirazione tedesca o americana (Kolsch, Alt, California Common, Cream Ale)

Cat. 7 - Birre ambrate e scure, bassa fermentazione, basso grado alcolico d’ispirazione tedesca (Vienna, Marzen, Munich Dunkel, Schwarz, Dark Lager)

Cat. 8 – Birre chiare, ambrate e scure, bassa fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione tedesca (Bock, Doppelbock, Eisbock, Hellerbock, Maibock, Strong Lager)

Cat. 9 – Birre ambrate, alta fermentazione, basso e medio grado alcolico, di ispirazione britannica (Mild, British Bitter, Extra Special Bitter, Irish Red Ale, British Brown Ale)

Cat. 10 - Chiare, bassa fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate (India Pale Lager)

Cat. 11– Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione anglosassone (English IPA)

Cat. 12 - Chiare, ambrate e scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (Session APA, Session  AIPA, Session IPA)

Cat. 13 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (American Pale Ale)

Cat. 14 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (American IPA)

Cat. 15 – Birre chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (Double IPA, Imperial IPA)

Cat. 16 – Birre chiare, alta fermentazione, basso e medio grado alcolico, con uso di frumento e altri cereali, luppolate di ispirazione angloamericana (White IPA, American Wheat)

Cat. 17 – Birre ambrate e scure, alta fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (Red IPA, Brown IPA, Black IPA)

Cat. 18 – Birre chiare, ambrate e scure, alta fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana (Speciality IPA, Rye IPA, Belgian IPA, AIPA e APA fermentate a bassa)

Cat. 19 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, massicciamente luppolate in aroma, di ispirazione statunitense (New England IPA)

Cat. 20 – Strong Ale di ispirazione angloamericana (English Strong Ale, American Strong Ale, Scottish Ale export, Heavy Scottish Ale)

Cat. 21 – Birre scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d'ispirazione anglosassone (Porter, Stout)

Cat. 22 – Birre scure, alta fermentazione, basso grado alcolico di ispirazione americana (American Porter, American Stout)

Cat. 23 - Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Robust/Baltic Porter, Imperial Porter, Russian Imperial Stout)

Cat. 24 – Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine, Old Ale, American Barley Wine)

Cat. 25 – Birre chiare, ambrate e scure, alta fermentazione con lievito Weizen, uso di frumento maltato, da basso ad alto grado alcolico di ispirazione tedesca (Weizen, Dunkelweizen, Weizenbock)

Cat. 26 – Birre chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, con uso di frumento non maltato, di ispirazione belga (Blanche, Witbier)

Cat. 27 – Birre chiare, alta fermentazione, bassa gradazione alcolica, di ispirazione belga (Belgian Blond, Belgian Pale Ale)

Cat. 28– Birre chiare e ambrate, alta fermentazione, da basso ad alto grado alcolico, di ispirazione belga (Saison, Biere de Garde, Farmhouse Ale)

Cat. 29 – Birre chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione belga (Belgian Golden Strong Ale, Tripel)

Cat. 30 – Birre scure, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione belga (Belgian Dark Strong Ale, Dubbel, Quadrupel)

Cat. 31 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di spezie

Cat. 32 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di caffè e/o cacao

Cat. 33 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di cereali speciali (compresi grani antichi)

Cat. 34 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico affumicate e torbate

Cat. 35 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico affinate in legno

Cat. 36– Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso frutta

Cat. 37 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di castagne

Cat. 38 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di miele

Cat. 39 – Birre chiare, ambrate e scure, fermentazione alta, mista, spontanea, Brettanomyces, da basso ad alto grado alcolico, caratterizzate dalle note acide con aggiunte di frutta (Sour Fruit Ale)

Cat. 40  – Birre chiare, ambrate e scure, fermentazione alta, mista, spontanea, Brettanomyces, da basso ad alto grado alcolico, caratterizzate dalle note acide senza aggiunte di frutta (Sour Farmhouse/Sour Ale)

Cat. 41 – Birre chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico salate e/o lattiche di ispirazione tedesca (Berliner, Gose)

Cat. 42– Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di uva, mosto, vinacce, vino cotto di uve bianche (White Italian Grape Ale)

Cat. 43 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di uva, mosto, vinacce, vino cotto di uve rosse (Red Italian Grape Ale)

Cat. 44– Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di uva, mosto, vinacce, vino cotto di uve rosse o bianche, caratterizzate da note acide (Sour Italian Grape Ale)

Cat. 45 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico di ispirazione libera e non rientranti in nessuna delle precedenti categoria (Extraordinary Ale / Extraordinary Lager)

 

3 - Specifiche delle categorie d’iscrizione
Si rimanda al documento Caratteristiche descrittive delle categorie” per le specifiche dettagliate delle singole categorie.

  • I valori di grado Plato (°P), alcolicità (%Vol), colore (EBC) e amaro (IBU) non sono da considerarsi come restrittivi ma come indicazioni utili alla identificazione dello stile.
  • Le descrizioni di “Aspetto”, Aroma” e “Gusto” sono intesi come guida per i birrifici come indicazioni per poter individuare la più corretta categoria d’iscrizione per ogni loro birra.
  • Il tipo di fermentazione, dove specificata, è invece considerata caratteristica fondamentale e obbligatoria.
  • La scelta della categoria d’iscrizione di ogni birra è lasciata al birrificio che, sotto la propria completa responsabilità, è libero di scegliere la categoria d’iscrizione (una sola categoria per birra) in base alla caratterizzazione predominante della propria birra. Dove specificata, la tipologia di fermentazione è elemento discriminante circa la corretta partecipazione della birra in concorso: in caso di accertata errata iscrizione l'organizzazione provvederà alla sua eliminazione dalla gara.
  • Ogni birrificio è pienamente responsabile di quanto dichiarato in fase d’iscrizione. Eventuali errori nella compilazione dell’iscrizione potrebbero comportare considerazioni sbagliate in fase di degustazione e giudizio che non saranno in nessun modo imputabili agli organizzatori.
  • Nella Categoria 25 dovranno essere inserite birre in cui l’utilizzo del frumento è una caratteristica fondamentale dell’appartenenza allo stile, pertanto ne deve essere indicata la percentuale di utilizzo.
  • Nella Categoria 31 dovranno essere iscritte birre con caratterizzazioni predominanti dovute all’utilizzo di spezie. E’ obbligatorio specificare quale spezia sia stata utilizzata nella birra per la sua caratterizzazione.
  • Nella Categoria 36 è obbligatorio specificare quale frutta è stata utilizzata e la sua forma di utilizzo (sciroppo, frutto, purea etc).
  • Nella Categoria 37 è obbligatorio indicare la forma di utilizzo delle castagne (farina, castagne tostate, secche, ecc). Se utilizzato anche miele di castagno e se predominante sull'utilizzo della castagna la birra deve essere iscritta nella categoria 38.
  • Nella Categoria 38 è obbligatorio indicare il tipo di miele utilizzato
  • Nella Categoria 39 è obbligatorio indicare il tipo di trattamento eseguito per ottenere l’acidificazione voluta (tramite l’utilizzo dei batteri specifici, materie prime contenenti lieviti selvaggi, lieviti selvaggi, etc) e le aggiunte di frutta.
  • Nella Categoria 40 è obbligatorio indicare il tipo di trattamento eseguito per ottenere l’acidificazione voluta (tramite l’utilizzo dei batteri specifici, materie prime contenenti lieviti selvaggi, lieviti selvaggi, etc). Il carattere acido non deve derivare solo da batteri lattici (in alterativa inserimento in categoria 41).

PER TUTTE LE CATEGORIE, ALLO SCOPO DI AFFINARE IL LAVORO DEI GIUDICI, È RICHIESTO DI INDICARE LO STILE, ANCHE SOLO COME ISPIRAZIONE, DELLA BIRRA ISCRITTA.

4 - Giuria
I giurati lavoreranno alla cieca, ossia non saranno a conoscenza del nome della birra e del produttore. Sarà a loro segnalato solamente: categoria d’iscrizione, gradi plato, gradi alcolici ed eventuali caratteristiche produttive inserite nelle note aromatizzazioni, speziature, etc.  L'organizzazione accorperà le categorie che avranno meno di 10 birre iscritte come sub-categoria al raggruppamento più simile. I giurati per ogni birra compileranno una scheda a punti, di cui in allegato troverete una simulazione a titolo esemplificativo, contenenti una breve e sintetica descrizione, che verrà restituita al produttore al termine del concorso.

5 - Vincitori
La giuria stilerà una classifica dei primi cinque classificati di ogni categoria.  Verranno consegnati premi al primo, al secondo e al terzo classificato di ogni categoria. È tuttavia nelle prerogative della giuria la non assegnazione di un piazzamento per assenza di concorrente con caratteristiche qualitative minime. I produttori che avranno piazzato una o più birre fra le prime 3 classificate, sono invitati a partecipare direttamente alla consegna dei premi, che avverrà presso CIBUS,  a partire dalle ore 14 di Martedì 31 Agosto 2021 (vedi art. 7).
La comunicazione della eventuale vittoria avverrà esclusivamente tramite e mail e se necessario con invio di messaggio al numero di cellulare indicato in fase di iscrizione.

6 - Premio speciale “BIRRIFICIO DELL’ANNO"
Il produttore che avrà la migliore sommatoria di punteggi riceverà il premio speciale Birrificio dell’Anno. Saranno conteggiati i piazzamenti delle migliori 3 birre iscritte da ogni produttore in tre differenti categorie secondo il seguente punteggio: primo posto - 6 punti; secondo posto - 3 punti; terzo posto - 1 punto. A parità di punteggio finale varrà il numero di primi posti, il numero di secondi posti, il numero di terzi posti, il numero di birre concorrenti nella categoria vinta.
Al suddetto premio parteciperanno i birrifici (quindi solo i produttori come indicati nell’art.1 del presente Regolamento) che avranno iscritto almeno 3 birre al concorso.

7 -  Premiazione
Le birre vincitrici saranno premiate nel corso di un evento sponsorizzato pubblico, che si terrà presso la Fiera di Parma all'interno della manifestazione “CIBUS” il giorno MARTEDÌ 31 AGOSTO 2021 alle ore 14. Verranno resi pubblici solo le seguenti informazioni: Nomi dei birrifici partecipanti, Nomi delle birre dal 1° al 5° posto di ogni categoria ed eventuali menzioni di merito della giuria.

8 - Uso del logo
I birrifici che avranno proprie birre premiate sono autorizzate e  incoraggiate ad utilizzare il logo “Birra dell’Anno” e il logo Unionbirrai a condizione che:

    • Venga sempre esplicitata la categoria in cui il premio è stato ottenuto
    • Venga sempre esplicitato il piazzamento ottenuto (primo, secondo o terzo)
    • Venga sempre esplicitato l’anno in cui il premio è stato ottenuto
    • Venga sempre esplicitata la birra che ha conseguito il premio, non è permesso quindi collegare il premio al birrificio, ad esclusione del birrificio vincitore del premio “Birrificio dell’Anno”

Ogni violazione alle regole citate implica una sospensione (tempo determinato dal comitato organizzatore) alla partecipazione di future edizioni del concorso.

9 - Costi di partecipazione
I costi di partecipazione, con nessun limite al numero di birre presentabili per ogni birrificio, prevedono uno  sconto del 10% per le adesioni giunte e saldate entro il giorno 30 Aprile 2021 (Early Bird) e sono i seguenti:       

Birrifici associati 2021 a Unionbirrai (prezzi fuori campo applicazione IVA)
Iscrizione al concorso comprensiva della prima birra 90 Euro (scontato 81 Euro)
Iscrizione delle seconda birra 80 Euro (scontato 72 Euro)
Iscrizione della terza birra 60 Euro (scontato 54 Euro)
Iscrizione dalla quarta birra in poi 50 Euro cad. (scontato 45 Euro)


Birrifici non associati 2021 a Unionbirrai (prezzi IVA esclusa)
Iscrizione al concorso comprensiva della prima birra 140 Euro (scontato 126 Euro) + IVA
Iscrizione delle seconda birra 100 Euro (scontato 90 Euro) +IVA
Iscrizione della terza birra 80 Euro (scontato 72 Euro) +IVA
Iscrizione dalla quarta birra in poi 70 Euro cad. (scontato 63 Euro) +IVA

AI fini dell'ottenimento dello sconto previsto per le iscrizioni pervenute entro il 30 Aprile 2021, è necessario entro la stessa data saldare la quota d'iscrizione al concorso e l'eventuale quota associativa 2021: in caso contrario verranno applicate le tariffe non scontate. A tale scopo farà fede la contabile di pagamento.

A partire dal giorno 1 Maggio 2020 e fino alla chiusura delle iscrizioni, ovvero Mercoledì 30 Giugno 2021, verrà applicata la quota di iscrizione intera, il cui pagamento dovrà pervenire entro la stessa data, comprovato da contabile di pagamento.

L'organizzazione escluderà categoricamente dal concorso le birre iscritte da produttori non in regola con il pagamento della edizione 2020 e 2021, sia per quanto riguarda il pagamento della quota di iscrizione, sia per l'eventuale mancato saldo della quota associativa tramite la quale si sia ottenuto lo sconto riservato ai soci.

10 -   Iscrizione
Il modulo di iscrizione dovrà essere compilato e il pagamento della quota perfezionato  ENTRO E NON OLTRE MERCOLEDÌ 30 GIUGNO 2021, utilizzando il modulo online sul sito www.birradellanno.it seguendo le istruzioni per l'inserimento dati e le modalità di saldo.

11 - Consegna birre
Per ogni birra iscritta dovranno essere consegnate 6 bottiglie in formato da 75cl (se in altri formati inferiori a 75cl non meno di circa quattro litri complessivi), prevedendo un imballo per ogni tipo di birra (no cartoni misti).

VISTI I NOTI PROBLEMI LEGATI ALLA PANDEMIA DI COVID-19, LE MODALITÀ E L’INDIRIZZO DI CONSEGNA DELLE BIRRE VERRANNO COMUNICATI NEL MESE DI GIUGNO 2021.

Sarà cura dell'organizzazione mantenere le bottiglie arrivate a temperatura controllata sino alla degustazione. A fine delle operazioni di degustazione del concorso le eventuali bottiglie avanzate saranno donate ai volontari dell'organizzazione o utilizzate a fini promozionali e di sostegno dell’associazione.